0
0
0
s2sdefault

Copia di AttivoDelegatiLucca26A seguito della tornata nei rinnovi Rsu nelle aziende metalmeccaniche in tutta la regione, registriamo una indiscutibile affermazione della Fiom Cgil.

In Toscana risultano eletti nei luoghi di lavoro 1058 delegati metalmeccanici:

847 appartengono alla FIOM CGIL (80%), 145 alla Fim Cisl (14%), 52 alla Uilm Uil (5%), 7 Usb, 5 Ugl, 2 Fismic.

La Fiom nella gran parte delle aziende di settore in Toscana è l'unico sindacato presente, o comunque ha la maggioranza in tutte le imprese dove sono state elette le RSU.

Solo in qualche sporadico caso hanno la maggioranza altri sindacati.

I voti complessivi ottenuti dalla Fiom vanno oltre ogni aspettativa e dimostrano la solida rappresentanza della nostra categoria in Toscana.

Nel panorama delle grandi imprese bisogna sicuramente recuperare sia alla Piaggio che alla Breda, dove comunque nessun sindacato ha una maggioranza qualificata, affinché siano allineate alla rappresentanza sindacale di tutte le altre aziende in Toscana.

Questo straordinario risultato è stato reso possibile grazie a tutti quei delegati e delegate che si sono candidati nelle liste della Fiom e che per noi rappresentano le fondamenta e la spina dorsale della categoria.

La categoria in questa fase è impegnata in questo difficile rinnovo del contratto nazionale di lavoro. In Toscana sono circa 60.000 i lavoratori interessati al rinnovo del contratto industria metalmeccanica.

Se Federmeccanica confermerà la sua posizione intransigente, sarà necessario proclamare a breve, unitariamente alle altre OO.SS, adeguate iniziative di mobilitazione.

Massimo Braccini, Segretario generale Fiom Toscana

Firenze, 23.05.2016

Vai all'inizio della pagina