0
0
0
s2sdefault

BLe risposte fuori luogo della Kme segnano una scesa di livello e di stile tale che stanno in rapporto al precario andamento aziendale.

Ormai da anni la Kme utilizza ammortizzatori sociali, l’occupazione diretta ed indiretta segna il minimo storico mai registrato ed i molti piani presentati dall’azienda nel corso degli anni spesso si sono rilevati infondati.

Ognuno può affermare ciò che vuole, ma questi sono dati di fatto.

Mettere in fila i dati produttivi, occupazionali e economici degli ultimi anni non ci sembra un esercizio difficile e se l’azienda non ha piacere che vengano manifestati, se ne faccia una ragione.

Non si rilancia un’impresa a slogan, non ci sono più margini per valutazioni sbagliate come in passato.

Nemmeno noi abbiamo problemi a confrontarci a tutto campo su nessuna materia con la Kme, ma la realtà ad oggi resta purtroppo quella di un’incertezza a cui ovviamente abbiamo tutto l’interesse concreto a migliorare.

Massimo Braccini, coordinatore nazionale Fiom gruppo Kme  

Firenze, 29.09.2017

Vai all'inizio della pagina