0
0
0
s2sdefault

Piaggio questionarioNelle elezioni sul rinnovo della Rsu alla Piaggio di Pontedera la Fiom, pur in un contesto difficile, passa da 9 a 10 delegati eletti.

La Fiom perde complessivamente voti rispetto alle elezioni precedenti, ma resta il primo sindacato nel collegio operai dove vengono confermati 7 delegati eletti, seppur vi sia stata l'uscita di nostri delegati che hanno deciso di candidarsi con l'Usb.

L'Usb elegge 3 delegati nel collegio operai e rispetto alle aspettative che avevano di vincere le elezioni non hanno ottenuto, a nostro avviso, un gran risultato.

La Fim e la Uilm avevano nelle precedenti elezioni ottenuto complessivamente 21 delegati e da questo rinnovo ne escono con 17.

La precedente Rsu era composta da 9 delegati Fiom, 12 Fim e 9 Uilm: la nuova Rsu sarà quindi composta da 10 delegati Fiom, 10 Fim, 7 Uilm, 3 Usb.

La Piaggio resta un'azienda complessa dal punto di vista sindacale.

Da queste elezioni ne esce una ancor più frazionata rappresentanza, ma che non permetteremo assolutamente che favorisca l'azienda.

Ci impegneremo per favorire l'unità dei lavoratori e ricostruire un'adeguata Rappresentanza Fiom in Piaggio, così come registriamo in tutte le aziende del territorio e della Toscana.

Lavoreremo per elevare le condizioni sindacali affinché non vi sia una decadenza di relazioni, come purtroppo abbiamo constatato in questi anni, ben sapendo che siamo chiamati a svolgere un ruolo importante anche riguardo alle trasformazioni in atto nelle grandi imprese, in modo da porre tutte le tutele in un'epoca dove vi è un attacco ai diritti dei lavoratori senza precedenti.

Massimo Braccini, coordinatore nazionale Fiom gruppo Piaggio

Marco Comparini, segretario generale Fiom Pisa

Pisa, 20.05.2016

Vai all'inizio della pagina