0
0
0
s2sdefault

Si è svolto oggi il secondo incontro sul rinnovo del Ccnl dei metalmeccanici presso la sede di Confindustria a Roma in cui Federmeccanica ha voluto rispondere alla piattaforma presentata da Fim-Fiom-Uilm sostenendo che la crisi continua e che le imprese stanno in difficoltà. Un dato di cui il sindacato è pienamente consapevole a partire dalle vertenze che affrontiamo quotidianamente.

Il contratto nazionale è il primo strumento di politiche industriali che dobbiamo mettere a disposizione dei lavoratori e delle imprese, salvaguardando in questo modo tutto il sistema industriale. La sua forza sta nel tenere insieme i più forti e i più deboli tra i lavoratori e tra le imprese, a partire dal riconoscimento delle richieste salariali che i lavoratori si aspettano da questo rinnovo contrattuale.

L’incontro di oggi è stato aggiornato al 10 dicembre prossimo e il confronto riprenderà dal lavoro svolto in questi tre anni dalle commissioni di derivazione contrattuale su formazione, salute e sicurezza, inquadramento, politiche attive e mercato del lavoro.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 27 novembre 2019

Vai all'inizio della pagina